Home Autori Chiara Arturo

Chiara Arturo

INSULA

L’Insula, o Lobo dell’Insula, è una regione del cervello.
Si ritiene che svolga un ruolo importante nel processo di mappatura degli stati viscerali associati a esperienze emozionali. L’ipotesi attuale è che l’Insula funzioni come una specie di scanner corporeo che riceve ed integra un vasto numero di segnali semantici, tramite i quali costruisce la rappresentazione interna del sé corporeo (“The Material Me”).

Sono nata su un’isola – vulcanica.
Il progetto “Insula” deriva da questo dato di fatto. L’isola che sto (ri)cercando non è un luogo fisico, ma una mappatura ancora senza un centro, costruita attorno alla caratterizzazione dei luoghi radicati nel mio immaginario sul Mediterraneo. La geografia diventa il mio punto di partenza per un’indagine introspettiva. Insula è un lavoro di accumulo iniziato nel 2014. È anche il luogo – dell’accumulo, un luogo dai confini porosi dove la visione diventa percezione o viceversa – è un sogno e un ricordo, eppure ancora un’esplorazione, basata su un sentimento contrastante che oscilla tra inquietudine e meraviglia, instabilità e indizi, suggestioni che cercano di parlare dell’essenza dinamica, vulcanica e liquida dell’identità mediterranea.

BIOGRAFIA

Chiara Arturo nasce a Ischia (NA) nel 1984. Durante gli anni dell’università, in parallelo con gli studi in Architettura alla Federico II di Napoli, si concentra sulla fotografia come mezzo espressivo, con un particolare interesse per il paesaggio. Integra la sua formazione nel campo delle arti visive e partecipa ad alcune esposizioni collettive tra cui Archive Tellers al Museo MAXXI di Roma. Si laurea con lode con una tesi sperimentale in Landscape Urbanism sulla contaminazione ambientale in Campania dal titolo “FAR WASTE: lettura della contaminazione ambientale in Campania per un recupero territoriale produttivo”. Nel 2012 entra in LAB, il Laboratorio Irregolare di Antonio Biasiucci, una masterclass biennale focalizzata sulla ricerca personale e la fotografia d’autore. Tra il 2014/15 espone con LAB a Castel dell’Ovo (NA), al Festival Internazionale FotoGrafia di Roma e al SIFest di Savignano sul Rubicone con la mostra- installazione “Epifanie”. Nel 2015 la prima personale con “18 miglia” alla Galleria Eloart (Ischia, NA). Nel 2016 viene selezionata tra i 140 artisti campani per la pubblicazione “DONI – Authors from Campania” Imago Mundi \ Benetton Collection; viene selezionata come artista visiva per il Live Artena – Festival delle Arti di Artena (Roma). Sempre nel 2016 la prima personale del progetto che porta avanti con Cristina Cusani di mobile photography “Latododici” a Napoli, presso lo Spazio Kromìa. Nel 2017 partecipa alla mostra “Rotte Mediterranee” by Imago Mundi allo Spazio ZAC a Palermo e “DONI” al Museo MADRE di Napoli.

La sua ricerca personale è incentrata sulla percezione del paesaggio e degli spazi, sull’archiviazione del ricordo, sul modo in cui percezione e archiviazione influiscono sulla costruzione dell’immaginario; partendo da un’indagine introspettiva, con metodo cartografico, si focalizza sulle geografie del pensiero, le tracce, il viaggio, la visione, le ferite. Esplorando temi e condizioni della vita come il transito e la sosta, la grandiosità dei paesaggi materiali e la loro fragilità, analizza poeticamente ciò che la circonda.

Attualmente lavora ai suoi progetti personali, su commissione e come assistente per Antonio Biasiucci.
Vive tra Napoli e Vicenza.

Educazione :

2012-14: Masterclass in Ricerca Personale con Antonio Biasiucci (LAB, Napoli)
2004-12: Laurea Magistrale in Architettura, Università degli Studi di Napoli “Federico II”, Napoli

Mostre Personali :

2016: “1.” @ Spazio Kromìa, Napoli – Curatrice Diana Gianquitto 2016: Artista per “LiveArtena Festival delle Arti”, Artena (Roma) – AD Martina Germani Riccardi
2015: “18 Miglia” @ Eloart Gallery, Ischia, Napoli – Curatori Manuel Di Chiara + Eve Eleonore Sachs
Mostre Collettive (Selezione) :
2017: “Doni” @ Museo MADRE, Napoli – Curatrice Chiara Pirozzi 2017: “Mediterranean Routes” by Imago Mundi Art @ ZISA, Palermo – Curatrice Chiara Pirozzi
2016: “Latente” @ Basement Project Room, Fondi (LT) – Curatore Alessandro Di Gregorio
2016: “Tenth Anniversary” @ Yellow Fish Art Gallery, Montréal – Curatore Alessandro Mangiarotti
2016: “Cities of the Red Night” @ Yellow Fish Art Gallery, Montréal – Curatore Alessandro Mangiarotti
2015: “Intra photos” @ Intramoenia, Napoli – Curatore Sergio Siano 2014: “Atlante.it” @ SI FEST #23, Savignano sul Rubicone (FC) – Curatore Massimo Sordi
2014: “EPIFANIE” @ FotoGrafia – Museo MACRO, Roma – Curatore Marco Delogu
2014: “EPIFANIE” @ Castel dell’Ovo, Napoli – Curatori Antonio Biasiucci + Antonello Scotti
2013: “Archive Tellers” @ Museo MAXXI, Roma – Responsabile Evento Viviana Gravano
Collezioni, Archivi :
2015: Archivio FMF 2015 – Fondo Malerba per la Fotografia
2015: Benetton Collection “IMAGO MUNDI” – Campania Pubblicazioni (Selezione) :
2016: “DONI – Authors from Campania” – Imago Mundi Luciano Benetton Collection, Antiga Ed.
2015: F-stop magazine, issue #72
2015: WITTY magazine, issue #4
2014: Portrait – FOTOGRAFIA XIII Festival Internazionale di Roma, Quodlibet

2014: SiFEST#23 – Laboratorio Italia, Pazzini Editore 2014: Epifanie, Peliti Associati

Visualizza anche